Sei uno Psicologo?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca lo Psicologo

Insonnia: curarsi con le tecniche di rilassamento immaginativo

L’insonnia è un disturbo che più di altri può compromettere sensibilmente la salute di tutti noi. Il sonno infatti, è la principale fase di riposo e di rigenerazione fisica e psichica. Un sonno ristoratore è alla base di un buon stato di salute generale e del nostro vivere quotidiano. I principali tipi di insonnia possono presentarsi secondo modalità differenti: nella fase di addormentamento (insonnia da difficoltà di addormentamento), attraverso frequenti risvegli notturni, nonché associata a risveglio mattutino precoce. Nella forma transitoria o cronica (un mese o più). L’insonnia può minare il sano equilibrio psicofisico di ogni individuo. Le cause sono prevalentemente psicologiche, ma esistono forme di insonnia dovute a patologie organiche, per esempio ipertiroidismo e disturbi digestivi. In ogni caso, il suo trattamento ha effetti benefici sia sul sonno che sulla patologia compresente. Per questo motivo, la reale cura di sé non può prescindere da una visione unitaria del nostro benessere. Fattori psicologici sono sempre strettamente intrecciati a fattori fisici, interni ed esterni.

Così anche la cura di questo importante disagio, oltre una buona igiene del sonno, e uno stile di vita orientato naturalmente al benessere, può trarre molteplici benefici dalla tecnica di Distensione Immaginativa.

Di cosa si tratta? Tecnica molto diffusa e variamente utilizzata dagli operatori del settore, nei diversi ambiti di cura e benessere. Rientra nel più ampio gruppo delle tecniche di rilassamento a focalizzazione corporea (Training Autogeno, il Rilassamento Progressivo, la Rieducazione Psicotonica, il Rilassamento a Induzioni Variabili). La D.I. consiste in una tecnica di rilassamento corporeo, di tipo immaginativo, utilizzata all’interno di un rapporto psicoterapeutico o come strumento di benessere in sedute individuali e di gruppo. Obbiettivo della tecnica è il rilassamento fisico che si ottiene attraverso la contrazione e distensione dei differenti distretti corporei, mediante il quale è possibile raggiungere un più generale stato psicofisico di benessere. La tecnica conduce gradualmente la persona a ridurre la tensione muscolare e contemporaneamente quella psichica. Attraverso la decontrazione delle differenti parti e il progressivo rilassamento di tutto il corpo, si ottiene la riduzione delle tensioni (fisiche e psichiche). Un ulteriore impiego, più approfondito, della tecnica può permettere l’affiorare di immagini interiori. La valenza terapeutica della tecnica è specifica per gruppi di disturbi differenti, tra cui anche i disturbi d’insonnia. Tecniche di rilassamento come la D.I. permettono di migliorare il sonno e aiutano a risolvere problematiche ad esso associate. Costituiscono altresì un valido strumento che, una volta imparato, può accompagnarci per tutta la vita, entrando a far parte della normale routine quotidiana nei momenti di benessere dedicati a noi stessi.

Come funziona? Nello specifico questa tecnica mostra la sua efficacia in quanto permette di ricontattare il corpo (che ci sta comunicando un disagio) e di allentare l’esasperato controllo esercitato dalla parte razionale (importante fattore di ansia). Grazie alla tecnica di distensione, il corpo può sperimentare uno stato di grande rilassamento capace di indurre vere e proprie modificazioni fisiologiche (a livello della temperatura corporea, a livello cardiaco, respiratorio etc ). Il percorso terapeutico a seconda dei casi, può essere variamente strutturato, e combinato nelle differenti fasi che costituiscono lo strumento. Si tratta di una tecnica profondamente flessibile. Può essere utilizzata in singole sedute di rilassamento, strutturata in percorsi per livelli di approfondimento sempre maggiori. Incentrati sul corpo ed il suo rilassamento muscolare, oppure all’incontro con immagini spontanee o indotte, all’interno di un percorso di benessere, oppure di tipo psicoterapeutico. In linea di massima, si è notato un beneficio in una serie di incontri individuali (solitamente 6/10), che consentono di apprendere le principali tecniche, di rilassamento corporeo, di distensione immaginativa oppure la visualizzazione di una serie di immagini che facilitano il rilassamento e lo stato di addormentamento progressivo.

La distensione immaginativa è quindi una tecnica di rilassamento che può migliorare sensibilmente la cura dell’insonnia e del nostro benessere più generale, un valido aiuto a ristabilire un equilibrio psicofisico in difficoltà, facilitando la ripresa di una vita quotidiana più rilassata, orientata ad un benessere più generale diurno e notturno.

Dr.ssa Monia Battistutta
Clicca qui

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK